começar

CONGRESSO INTERNAZIONALE
Almada Negreiros: un trait d’union tra arti e culture (10-11-12 giugno 2015)

ESPOSIZIONE
Almada Negreiros, artista prismatico (10-27 giugno 2015)

Palazzo Matteucci
Piazza Torricelli, 2, Pisa

In occasione del centenario di «Orpheu» (marzo 1915), la rivista più dirompente sulla scena culturale portoghese di inizio secolo XX, catalizzatrice degli intellettuali e degli artisti più importanti e noti del primo Novecento lusitano (con Fernando Pessoa a capofila), i docenti del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica, in collaborazione con la Universidade Nova di Lisbona e le eredi di Almada Negreiros, propongono di celebrare l’efemeride con un Congresso Internazionale e una Mostra di disegni, libri e manoscritti di colui che è stato definito «l’artista multimediale avant la lettre»: José de Almada Negreiros.

Disegnatore, caricaturista, illustratore, pittore, poeta, narratore, drammaturgo, ballerino, attore, performer, saggista, Almada Negreiros ha praticato ogni genere di espressione artistica, anticipando spesso i grandi movimenti del Novecento europeo, sia a livello figurativo, sia a livello letterario.

Il Congresso Internazionale raccoglierà a dibattito quegli studiosi – italiani e stranieri – che più si sono dedicati alla ricerca sulle varie anime dell’artista; l’esposizione, seguendo il filo rosso offerto dalla celebrazione del centenario della rivista «Orpheu», vuole sottolineare la profonda comunione tra l’artista e lo scrittore, a mo’ di glossa della stessa autodefinizione dell’autore che si firmava «Poeta de Orpheu, Futurista e Tudo» (poeta di Orpheu, futurista e tutto il resto). Prime edizioni, libri d’artista, disegni e un apparato audiovisivo e fotografico, con riproduzioni in grande formato dei ritratti dell’artista e dei suoi interventi grafici su giornali e riviste, segneranno la linea del tempo di una biografia che inizia in Africa (l’artista nacque nell’allora colonia portoghese di São Tomé e Príncipe) e si snoda per l’Europa: Lisbona, Parigi, Madrid.

Per il programma del CONGRESSO, clicca qui.

Per informazioni sull’ESPOSIZIONE, clicca qui.

Anúncios