Almada in italiano

José de Almada Negreiros
Nome di battaglia
Edizioni dell’Urogallo
ISBN: 978-88-97365-24-2
192 pp. | 15,00 €
2014
Collana: Orpheu

Traduzione di Andrea Ragusa
Postfazione di Gustavo Rubim
Il libro
Tutti, senza eccezione, pensavano che Antunes fosse timido, ignaro della vita, privo di nozioni della realtà, ignorante sugli uo­mini e sulle donne, giocattolo in mani altrui e chissà che altro! Do­potutto, quelle erano le opinioni della gente saggia ed esperta che è sempre al corrente dei conflitti del vicinato, ma che non ha mai sentito parlare del grande conflitto che ciascuno ha con se stesso.
Antunes è un provinciale di trent’anni che approda alla capi­tale, Lisbona, e qui riceve una specie di battesimo del fuoco che gli permetterà di scoprire il cammino per «prendere in mano la propria vita». Nome di battaglia è soprattutto un romanzo di disapprendimento che ripropone l’importanza dell’amore e, allo stesso tempo, lo sottrae ai luoghi comuni sulla sua comparsa, all’interno della tradizione del romanzo passionale.
Puoi ordinare il volume nella pagina di questo prodotto nel nostro sito:

 

José de Almada Negreiros
Prosa d’avanguardia
Edizioni dell’Urogallo
ISBN: 978-88-97365-25-9
198 pp. | 15,00 €
2014
Collana: Orpheu
A cura di Valeria Tocco
Traduzione di Mauro La Mancusa, Andrea Ragusa e Valeria Tocco
Il libro
Il volume Prosa d’avanguardia contiene i manifesti e alcune prose che José de Almada Negreiros scrive dal 1915 al 1921. A partire dall’irriverente Manifesto anti-Dantas, passando per i più noti testi narrativi, fino ad arrivare a L’invenzione del giorno chiaro, punto d’arrivo e di nuova partenza nel percorso letterario almadiano, si raccolgono in questo volume i contributi più significativi per capire, attraverso Almada, come quella generazione di artisti e poeti, tra i quali s’annovera anche Fernando Pessoa, segnò la storia della cultura portoghese del xx secolo, accogliendo suggestioni e impulsi provenienti dal resto d’Europa.
Oltre ai vari Manifesti, si presentano per la prima volta in Italia quei testi definiti dalla critica  “narrative plastiche” o “poesie plastico-narrative”: Saltimbanchi (Contrasti simultanei), K4 Il quadrato blu, La Stiratrice e L’invenzione del giorno chiaro, nei quali il sovvertimento delle tradizionali regole della comunicazione letteraria di trafila futurista, l’accoglimento dei processi definiti dall’Interseccionismo e dal Sensacionismo pessoani e la dominante dimensione visuale del testo producono effetti stranianti e intriganti, spesso al limite del nonsense, che anticipano a pieno titolo gli esiti del Surrealismo.
Puoi ordinare il volume nella pagina di questo prodotto nel nostro sito:

 

DI PROSSIMA USCITA

José de Almada Negreiros
La tartaruga

Vittoria Iguazu Editora
ISBN: 978-88-9744-630-9
24 pp. | 10,00 €
In uscita | giugno 2015
Traduzione di Andrea Ragusa
Illustrazioni di Valentina Verlato

Il libro
Era già alla novantanovesima palata di terra, senza alcun cedimento e con lo stesso impeto che aveva messo nella prima, ormai del tutto indifferente a un pranzo in più o in meno. Che fosse o non fosse a causa di una tartaruga, l’umanità avrebbe visto irrobustirsi la volontà di un uomo.

Pur non essendo una prosa che obbedisce ai canoni dell’avanguardia nella sua accezione più esplicitamente provocatoria, il breve racconto La tartaruga è un testo che ci riporta a una delle questioni centrali della generazione di «Orpheu» e in particolare dell’opera di Almada Negreiros, vale a dire la riflessione sulla parte in relazione al tutto e sull’individuale rapportato al collettivo.

José de Almada Negreiros
Poesia completa
Edizioni dell’Urogallo
In uscita | 2015
Collana: Orpheu
Traduzioni di Marco Bucaioni, Manuele Masini, Andrea Ragusa, Valeria Tocco
Postfazione di Fernando Cabral Martins

Il libro

La poesia di Almada Negreiros è opera esemplare non solo dello scrittore, ma anche del “disegnatore” e del “pittore”. La poesia che, come egli stesso affermò, è «il punto comune di tutta l’arte», si trova a comunicare spesso con il disegno e la rappresentazione visuale, allo stesso modo in cui le parole invadono soprattutto i suoi autoritratti.
Poesia, rappresentazione grafica, disegno e citazione (come il costante ricorso al multilinguismo), diventano elementi complementari, mai in conflitto: al contrario, sempre in dialogo e in accordo. Questa coesistenza delle varie arti nella vita di Almada Negreiros ne fa emergere anche l’esemplarità storica nel panorama dell’arte portoghese del xx secolo.
Anúncios

Deixe uma Resposta

Preencha os seus detalhes abaixo ou clique num ícone para iniciar sessão:

Logótipo da WordPress.com

Está a comentar usando a sua conta WordPress.com Terminar Sessão / Alterar )

Imagem do Twitter

Está a comentar usando a sua conta Twitter Terminar Sessão / Alterar )

Facebook photo

Está a comentar usando a sua conta Facebook Terminar Sessão / Alterar )

Google+ photo

Está a comentar usando a sua conta Google+ Terminar Sessão / Alterar )

Connecting to %s